REIKI: ATTIVAZIONI E PROGRESSI





Non c'è un tempo prefissato che debba intercorrere tra i vari livelli e, rispetto al passato, le potenti energie che ormai da anni stanno inondando Madre Terra, stanno accelerando ogni cosa, quindi per alcune persone possono essere sufficienti pochi mesi di tempo tra un livello e l'altro.

Il modo migliore per decidere, è quello di permettere che il corso appena fatto, con gli strumenti e l'energia che ti porta, ti nutra fino in fondo e ti dia veramente tutto ciò che può.
Quando poi ti senti sazio, quando ti accorgi che la tua anima ha ripreso a correre e ti richiede nuovi strumenti per andare al suo passo, allora è il tempo giusto per proseguire con il corso del livello successivo.

Non solo non è necessario avere fretta, ma è anche pericoloso e dannoso, perché i codici di luce e la maggiore quantità di energia che ricevi in ogni corso, devono avere il tempo di venire integrati armoniosamente nel tuo sistema psico-fisico, permettendoti di consapevolizzare ogni cambiamento che Reiki produce in te e nella tua vita.

Fare i corsi con le loro attivazioni, troppo ravvicinati, può crearti un cortocircuito a più livelli, fisico, emotivo ed energetico. Quindi invece di ricevere gli effetti benefici, ti troveresti a fare i conti con grandi squilibri, a volte difficili da gestire e bilanciare.

Tante volte vogliamo fare in fretta per arrivare chissà dove, ed invece così facendo il percorso di comprensione e di liberazione dalle catene del passato diventa molto più lungo e faticoso.

Ma chi ci spinge?
Solo la mente, che vuole sempre controllare, che vuole primeggiare.

Reiki invece ti insegna fin da subito la pazienza, perché quando ogni passo è compreso e realizzato interiormente, diventa una base solida sulla quale costruire un nuovo avvenire.

Ricordati che alle volte, per andare più veloce, bisogna rallentare.

Quando si arriva a compimento del viaggio che Reiki ci conduce a fare:
Siamo Reiki.
Viviamo Reiki.

Perché quelle emozioni superiori di apertura di cuore e compassione che ci ha insegnato, quella gentilezza che ci ha portato ad imparare, la trasmettiamo adesso anche agli altri, in ogni istante, anche quando non stiamo facendo Reiki.
Perché ormai Reiki è ciò che siamo.

di Georgia Briata

- Dal mio libro "Io vivo Reiki" in prossima uscita -

Commenti

Post popolari in questo blog

LA VOLPE: ANIMALE TOTEM

NON SPIEGARE A CHI NON VUOLE CAPIRE

IL PURO AMORE DELLA MAESTRA ASCESA LADY ROWENA