ESPANDI I TUOI CONFINI







Ora è necessario andare oltre i propri confini.

Ora è necessario portare in atto quello sforzo che ti conduce oltre i tuoi limiti. Senza uno sbilanciamento verso l'ignoto non ti sarà possibile avanzare. Passo dopo passo questo è l'attimo dell'incerto.Questo è il momento di aprire di più alla Vita, questo è il crepaccio che ti si apre davanti con dietro la distruzione dei tempi e oltre un altra strada. Oltre a eterno buio che ti spaventa saltare.

La risposta alla tue domande è si! Solo che ancora tu non riesci a credere sia possibile. Ancora temi sia illusione e la paura ti frena al di qua. Apri piano la porta se il vento che entra è troppo e ti spaventa. Se la luce ti acceca tutta insieme, allora chiedi che sia lenta la visione. Tutto si può manifestare nell'equilibrio dell'intento. Quando resti allineato allo scopo e libero dal risultato. Ascolta questo "si" che si alza da tutta la terra, che plana come elettricità dal sole. Chi si espande all'altezza del cuore. E diventa fusione.

Non precluderti nulla perché ciò che lasci fuori dalla tua vista sta cercando di bussare per portarti nuovi strumenti. Resta a respirare la pioggia e lascia che possa far riemergere ogni fiume sotteraneo. Che tutto salga in superficie e possa di nuovo brillare alla luce del sole. E sotto la pioggia gentile che lava e disseta nutriti ancora una volta in questa nuova primavera. Lascia che antichi canti risorgano in armonia con il creato. Lascia che fiori sboccino delicati e nobili, oltre le fragranze che ricamano giorni delicati di seta.

Risparmia le energie quando ancora il grigio del cielo ti porta dentro e lacrime scendono. Quando lo sconforto sembra sia così profondo e vasto da non poterne uscire. Un giorno di colpo guardandoti riconoscerai l'amore anche per quel dolore. Anche per la tristezza che hai vissuto e voluto da molto lontano per recuperare parti di te che avevi perso tanto, tanto tempo fa. Ora che le energie del pianeta e del cosmo si alzano e costringono a saltare. Ora che vedi lo strapiombo davanti a te hai paura di saltare. Tieni tutte le energie che ti occorrono per procedere. Anche quel dolore è necessario per spingerti oltre, per impedire che tu possa restare bloccato ancora e costringerti a procedere dove tu hai scelto di andare.

E se non riesci, se non te la senti non ti preoccupare!

Tutto andrà bene.

Tutto andrà comunque come deve andare.


Sara

(Riproduzione consentita solo con citazione della fonte: https://lasorgenteeladea.blogspot.it/ )

Commenti

Post popolari in questo blog

LA VOLPE: ANIMALE TOTEM

NON SPIEGARE A CHI NON VUOLE CAPIRE

IL PURO AMORE DELLA MAESTRA ASCESA LADY ROWENA