QUARZO IALINO: LA PUREZZA DELLA LUCE







La pietra di cui parleremo oggi è il Quarzo Ialino, o Cristallo di Rocca, pietra sacra presso tutte le culture: è un minerale apportatore di luce e cariche vibrazionali molto elevate e luminose. In cristalloterapia é sinonimo di protezione e di illuminazione.
Il Quarzo Ialino é una varietà trasparente e incolore di quarzo, il cui nome “Kristallos” deriva dal greco e significa “ghiaccio” che gli antichi ritenevano fosse congelato per sempre. È un cristallo che  riflette una luminosità unica e al suo interno disvela un intero universo armonico e perfetto. È una pietra profondamente protettiva e purificante: entra in risonanza con il nostro campo energetico, ripulendo i nostri piani più sottili.
Il Quarzo Ialino rappresenta una sorgente di luce bianca in grado di dissolvere e allontanare energie dissonanti, e viene utilizzato per amplificare quelle positive: è in grado di connetterci con l’infinito fuori e dentro di noi, per queste ragioni è da sempre utilizzato a scopi divinatori attraverso le sfere realizzate in cristallo, in quanto specchio materiale e sottile in grado di veicolare “informazioni” per le menti predisposte.
La storia e il mito
Il Quarzo Ialino era conosciuto e utilizzato in tutte le antiche civiltà per convogliare energie positive, soprattutto si hanno informazioni del suo utilizzo nelle più disparate nazioni: Australia, Africa, Giappone, Egitto, poi anche a Roma, in Grecia. Si narra del suo utilizzo presso le leggendarie civiltà scomparse: Atlantide, Lemuria e Mu.
Gli sciamani e gli Indiani d’America considerano il Quarzo Ialino una “sostanza sacra” di luce e di collegamento con il divino. In tempi remoti il Cristallo di Rocca era considerato una pietra magica per le qualità che possedeva di rimanere fredda e della qualità della dispersione, ovvero di scomporre la luce nello spettro dell’arcobaleno. Come abbiamo anticipato è da sempre uno strumento preziosissimo nell’esoterismo per la realizzazione di strumenti operativi e divinatori tra i quali sfere di cristallo utilizzate per la lettura di segni e per la lettura di fenomeni non ancora accaduti.
 Nel passato si riteneva inoltre che avesse la capacità di preservare dalla follia.
Le proprietà
Il Quarzo Ialino rappresenta il Maestro, la guida, che ci indica il nostro personale cammino in grado di dissipare le ombre e i pensieri negativi, illumina i nostri pensieri e amplifica la nostra energia. Riflette pura luce e riesce ad incanalarla in tutto il nostro essere: è una antenna per le connessioni sottili ed è in grado di sanare le ferite del corpo e dell’anima riconnettendo i nostri canali energetici e permettendo all’energia di scorrere in modo fluido nel nostro corpo fisico e sottile.
È un cristallo che ci sorregge nel nostro cammino evolutivo: eleva la vibrazione del nostro essere più sottile ci aiuta a superare blocchi energetici più o meno profondi, anche relativi a nodi karmici, è un potente apportatore di energia e di forza vitale e agisce rinforzando i punti deboli dell’Aura.
È un importante bilanciatore emozionale, amplifica l’energia nelle forme pensiero, attiva tutti i livelli di coscienza. Aumenta la consapevolezza nei sogni, negli stati medianici e interdimensionati. Eccellente per la meditazione. Dissolve e trasforma le energie negative anche nell’ambiente circostante.
E’ utilissimo nella meditazione, stimolando la percezione psichica, attiva la comunicazione con il Sé superiore ponendolo all’altezza del 7° chacka coronale o sulla fronte, o sul cuore mettendoci in ascolto del nostro silenzio carico dei messaggi più elevati, oppure è possibile utilizzarlo nella formulazione di preghiere. Aiuta anche nella visualizzazione di forme pensiero.
È utilissimo per sciogliere blocchi o riequlibrare l’intero organismo: in questo caso si utilizzano piccole punte di quarzo, meglio se biterminato ponendole tra i diversi chakra, e due nelle mani è un ottimo sistema per rimuovere stagnazioni e negatività, e sviluppare sensazioni di benessere e rilassamento, equilibrio e armonia.
Le druse sono ideali nell’ambiente (casa, ufficio): sono in grado di purificare energeticamente e apportare nuova linfa, facilitando armonia e collaborazione.
È possibile portale il nostro apportatore di luce montato su un qualsiasi monile: una collana di Cristallo di Rocca favorisce la rigenerazione dei tessuti, mentre portato montato su un anello al dito medio purifica corpo e mente, oltre a sciogliere blocchi energetici e a rilassare.
Procuratevi il vostro Quarzo Ialino, lasciate che si purifichi sotto l'acqua corrente o ai fumi di un incenso copale o accanto a un bruciatore con essenze di lavanda e caricatelo sotto i raggi della Luna Piena. 
Caricatelo con le vostre intenzioni pronunciando ad alta voce per tre volte quello che volete attrarre: amore, abbondanza, gioia, realizzazione. Comunicate verbalmente i vostri dubbi prima di coricarvi a letto alla sera: potreste ricevere sogni in dono.

Buone esperienze di Luce!

Sara Cabella
Riproduzione consentita con citazione della fonte 

Sono davvero lieta di invitarvi tutti al Seminario di 1 Livello Reiki che terrò Sabato 20 Ottobre e Domenica 21 Ottobre a Genova centro in Meridiana asd dalle 10 alle 17/18.
Il seminario è a numero chiuso di almeno 4 persone a un massimo di 8.
Per info e prenotazioni contattatemi quindi al più presto e comunque entro e non oltre lunedì 15
in chat privata su FB dopo avermi chiesto l'amicizia a https://www.facebook.com/sara.cabella
o via mail a saracabella@gmail.com
o su cell al 3487228199

La Luce dei Cristalli
Trasformarsi grazie a cristalli e pietre curative
Voto medio su 8 recensioni: Da non perdere
€ 18.5




Commenti

Post popolari in questo blog

LA VOLPE: ANIMALE TOTEM

NON SPIEGARE A CHI NON VUOLE CAPIRE

IL PURO AMORE DELLA MAESTRA ASCESA LADY ROWENA