REIKI: ENERGIA VITALE UNIVERSALE





Molti mi contattano chiedendomi spiegazioni su Reiki.
Magari si sono prese le attivazioni anni prima e non ci si ricorda bene come procedere, oppure durante un autotrattamento o un trattamento sono sorti dubbi. Gli scambi Reiki servono anche per riprendere le fila del discorso e chiarire eventuali dubbi e perplessità.
Anche se sono trascorsi molti anni dai seminari, i canali che vengono aperti durante le attivazioni restano aperti per sempre. L'unica cosa che si modifica è la quantità di energia e la nostra consapevolezza mentre lavoriamo con Reiki. Non è necessario quindi fare due volte lo stesso corso!
Però puoi partecipare agli scambi per ... togliere un po' di polvere dagli scaffali diciamo :).

Scambiare Reiki è un ottimo modo per tutti per mantenere un buon stato vitale e per portare concretamente Reiki nella propria vita. Molto spesso le persone dopo i seminari si perdono e non sfruttano in pieno questa risorsa, che può diventare un vero e proprio percorso personale nella via di conoscenza di sé.
Ci alleniamo a restare senza aspettative dopo aver messo il nostro intento, che è il grande insegnamento che Reiki dona a tutti noi. Ci mantiene liberi dall'illusione di avere noi uno speciale potere perchè ci accorgiamo che più siamo liberi da aspettative e giudizi più Reiki funziona.
Venerdì prossimo sarò in Meridiana asd a Genova e scambieremo Reiki a offerta libera.

Questo incontro è aperto anche a chi non ha Reiki : tutti possono venire a vedere quello che accade e ricevere un trattamento.
Unico requisito richiesto per chi è operatore è aver seguito un seminario in cui si siano ricevute le 4 attivazioni canoniche di Usui e si siano fatte almeno 12/13 ore di pratica con l'insegnante come primo livello.
Per partecipare scrivimi in chat su FB https://www.facebook.com/sara.cabella
oppure contattami via mail a saracabella@gmail.com

Commenti

Post popolari in questo blog

LA VOLPE: ANIMALE TOTEM

NON SPIEGARE A CHI NON VUOLE CAPIRE

IL PURO AMORE DELLA MAESTRA ASCESA LADY ROWENA