LA RABBIA E LA GIUSTIZIA





"Arrivano momenti in cui è d'obbligo liberare una rabbia che scuota i cieli. Occorre per questo scegliere il momento giusto, la collera non va scatenata in modo indiscriminato." ( C. P. Estess)

Esistono due Dee, che si guardano allo specchio e si tengono per mano, che giocano sui piatti della bilancia della Giustizia.
Si chiamano entrambe Rabbia: se una ha abiti estivi, l'altra veste i caldi mantelli dell'inverno; quando una urla l'altra sta in silenzio, mentre una si alza, l'altra si abbassa.
Si tengono per mano equilibrando il sali e scendi del bastone, sono il perno sul quale la Giustizia può dimostrarsi.

Se il nostro cuore è sano esiste un codice che va ben oltre le indicazioni di bene e male che ci vengono insegnate. 
Ogni idea di bene e male varia, ma la percezione della Giustizia nella sua vibrazione è qualcosa che va ben oltre le indicazioni di bene e male.
E' qualcosa di nostro che ognuno ha impresso nelle memorie della sua coscienza attraverso i tempi. 
E' qualcosa che si costruisce di vita in vita, di storia in storia.
E abbandona senza ripensamenti l'eleganza dell'indifferenza, la lentezza del Karma, per compiere missione e vocazione insieme. 
Si scopre lei stessa lenta ed elegante.
La Dea Rabbia è lenta ed elegante.

Se il nostro Cuore è attivo, se il nostro Grembo è sano e se siamo in connessione, la Dea Rabbia si scatena ogni volta in cui sentiamo un'ingiustizia, che significa percepire a livello sottile un disequilibrio.

La Femmina Sacra
Sheela, la dea dei Celti
€ 24,90

Se questo disequilibrio porta dolore a una delle due parti, se porta dolore a noi, ecco che entra nel nostro corpo sottile come una polvere, in genere proprio dove abbiamo già una ferita ...
A questo punto tenere "pulita" quella ferita in termini energetici sarà ovviamente fondamentale ... se siamo molto abili o se troviamo qualcuno abbastanza abile da ripulire il tutto, i vecchi dolori saranno spazzati con i nuovi e ci troveremo finalmente pronte a superare molte cose. Più restiamo presenti e consapevoli del ricordo che quell'ingiustizia ci rimanda, più potremmo raggiungere l'equilibrio che serve a Dea Ira, a Dea Giustizia. 
Più abbiamo davvero la volontà di stare bene e far fiorire la nostra vita, più useremo questa consapevolezza per cambiare e non come scusa per stare sempre dentro alle stesse storie, gli stessi film. 
La consapevolezza e la percezione però, se sono reali e non una favola che ci stiamo raccontando, passano come sempre all'azione e alla presa di movimento nella realtà.
Tu che hai tirato addosso a me quella polvere, tu non puoi più passare!
E questa protezione è priva di limiti.
Se tu mi minacci io per un po' posso chiudermi in casa, per un po' posso tirarti addosso acqua e pomodori ... ma a un certo punto arriverà quel momento in cui tu dovrai allontanarti ed io uscire libera come mi pare e piace.
Io non verrò mai a nuocerti.
Ma è meglio che tu non venga mai a nuocere a me. 

Spesso chi vi dice quelle frasette fatte, che hanno anche un grande valore e una grande verità spirituale, tipo"tutto è perfetto" " accetta" "lascia andare" o non ha la percezione precisa di quello che accade quando ci troviamo di fronte a certe situazioni, oppure sta cercando di rendervi inoffensivi.
Ogni volta in cui potete fate del bene!
Ogni volta in cui potete cambiate le cose ingiuste in Giuste!
La Dea usa le nostre mani sulla Terra per fare questo.

La Dea Ira lo sa. La Dea Giustizia, pure.

Quello che non dovremmo mai, mai fare, è scatenare frustrazioni, rabbia e dolore con chi non ne può nulla!
State estremamente attenti, non scatenate Dea Ira con chi non può nulla!
Focalizzatevi dentro di voi, scaricatevi se necessario, ritrovate la vostra serenità e poi fate parlare Dea Ira e Dea Giustizia dentro di voi, mediate, trovate accordi.
E poi portate la vostra Dea Giustizia e la vostra Dea Ira nel mondo.

E che Dea ci tenga sempre sul palmo della sua mano.

- Domenica 13 Ottobre condivideremo la Benedizione Mondiale del Grembo a Sestri Ponente ( Genova)
- Venerdì 18 Ottobre sarò ad Antagnod (Valle d'Ayas) con le sedute individuali
- Mercoledì 23 Ottobre Cerchio Sacro delle Donne: il tempo delle Antenate, a Genova, presso Meridiana asd
- venerdì 25 a Genova presso Meridiana asd terrò uno scambio Reiki a offerta libera
- Sabato 26 e domenica 27 terrò a Sestri Ponente un seminario di I Livello Reiki
- lunedì 28 Cerchio Sacro delle Donne a Cuquello( strada statale tra Novi Ligure e Tortona, provincia di Alessandria)
- Ricordo inoltre che sono disponibile con le sedute individuali di naturopatia e riequilibrio energetico con i cristalli, Benedizioni e Riequilibrio del Grembo femminile secondo il metodo di Miranda Gray, Channeling ( anche via mail ) e consulti con i Tarocchi ( anche per telefono).
Se volete iniziare a prenotare o se volete informazioni scrivetemi in chat a https://www.facebook.com/sara.cabella
oppure via mail a saracabella@gmail.com
Vi aspetto


Riproduzione consentita con citazione della fonte

Commenti

Post popolari in questo blog

LA VOLPE: ANIMALE TOTEM

NON SPIEGARE A CHI NON VUOLE CAPIRE

IL PURO AMORE DELLA MAESTRA ASCESA LADY ROWENA