IMPARA A RINUNCIARE A CHI NON TIENI VERAMENTE





Ogni relazione si basa sull'amore.
Che sia una relazione di coppia, amicale, parentale, sessuale, persino le relazioni di antipatia e inimicizia, sempre il vincolo segreto che ci unisce è l'amore, anche quando apparentemente sembra tutt'altro. Ma l'amore di cui parlo è un sentimento impersonale che ci avvicina a livello sottile nel profondo. Per portarlo davvero in superficie e manifestarlo nella materia c'è un modo semplice che spesso tralasciamo perdendoci in emozioni, bisogni e dipendenze che nulla c'entrano con l'Amore: il RISPETTO. Nel quotidiano il rispetto è la qualità necessaria affinchè l'amore possa manifestarsi. La cura e l'attenzione. Il rispetto possiamo portarlo a tutti, anche a chi ci è avversario, non c'è bisogno di amare romanticamente qualcuno per portarle/gli rispetto! Alla fine realizziamo che il rispetto reale che portiamo all'altro è il rispetto reale che portiamo a noi stesse/i e viceversa.Non è possibile che sia diversamente: allargando mente e cuore diventa chiaro.

Accade spesso che teniamo vicino a noi persone che ci suscitano forti emozioni ma con cui non condividiamo valori e progetti, che magari non stimiamo o a cui non ci sentiamo davvero uniti nei sentimenti. Non riusciamo a lasciare libere queste persone perchè siamo legati a livello del nostro 2° centro energetico e i nostri secondi corpi iniziano a vibrare all'unisono mischiati da emozioni e memorie, a volte anche da traumi e ferite del passato. Quindi non vogliamo quella persona veramente accanto a noi come compagna/o ma non riusciamo nemmeno a lasciare andare. Così facendo teniamo incatenata/o l'altra/o e prima di tutto teniamo incatenati noi stessi.
Altre volte accade che l'altra/o riescano a riempire bisogni materiale e noi, anche se non sentiamo un'unione profonda e un amore sincero, restiamo legati a quel bisogno. Non sto parlando di profondi bisogni del cuore: ovviamente esistono bisogni necessari ed utili. La sensazione di essere ricambiati ed amati, l'intesa e l'empatia sono qualità fondamentali nelle relazioni, specialmente in quelle sentimentali. Parlo di bisogni materiali, economici, sociali, il bisogno di restare in un'identità di coppia, il bisogno di apparire in un certo modo. Questi bisogni a volte per noi sono molto importanti perchè si collegano a mancanze dell'infanzia. Se però in una relazione non c'è una voglia profonda di avere l'altra/o accanto come compagna/o e un sincero desiderio di scambio, non solo come compagno di "cosa da fare" ma scambio di anime, questo rapporto diventa solo una situazione di comodo. Non riusciamo a liberare l'altro e non siamo assolutamente libere nemmeno noi! Certo magari abbiamo una vita comoda, ma per la nostra paura e l'insicurezza stiamo rinunciando all'amore.

Per poterci guardare allo specchio e per poter riconoscere chi siamo davvero e cosa vogliamo è fondamentale liberarci da queste catene. Un rapporto che si basa sul possesso, sul bisogno, sul richiamo del solo istinto o sulla dipendenza non è un rapporto che si fonda sul rispetto. E questo rispetto non lo stiamo portando all'altro e non lo stiamo soprattutto portando a noi stessi.  Occorre comprendere che questi sono rapporti basati su vincoli pieni dei nostri dolori, della nostra frustrazione, della rabbia, delle mancanze e delle carenze che non riusciamo davvero a coprire nella nostra vita in modo autentico. Queste sono solo scorciatoie. Non sempre è facile uscire da queste relazioni, perchè la strada semplice è sempre la più attraente. Ma così stiamo privando l'altro della possibilità di essere davvero amato e stiamo privando noi stessi della gioia di scoprire cosa sia amare qualcuno. E' necessario portare rispetto, svincolare e svincolarci da legami che non passano dal cuore o che magari lo hanno fatto nel passato ma ora non lo fanno più.

Si parla spesso, giustamente, di quanto sia importante uscire da relazioni dannose e lasciare chi non mostra interesse per noi. Tutto questo è vero e importante, ma spesso trascuriamo il fatto che per stare con chi davvero ci ama e ci rispetta e ha voglia di coltivare una relazione con noi, è importante prima di tutto saper noi per primi trattare con rispetto e attenzione il prossimo. Slegarci dalle relazioni dove non abbiamo una sana e reale voglia di condividere e mettere amore ed energie è di sicuro il primo passo per ripulire il nostro campo emozionale e mentale da una distorta idea sulle relazioni e sui legami. E quindi per non cadere noi vittime di storie in cui l'altro non ci mostra interesse e amore. Viene detto:non fareall'altro quello che non vorresti fosse fatto a te ... e non lasciarti fare quello che non vorresti fosse fatto ad altri! Riconoscendo in te i bisogni ed emozioni distorte che ti tengono legata all'altro e sciogliendoli, piano piano riconoscerai anche questi bisogni ed emozioni distorte nell'altro e difficilmente ne sarai più vittima!

Con Amore
Sara
https://lasorgenteeladea.blogspot.com/

Giovedì 28 e venerdì 1 Marzo sono disponibile con i messaggi delle Guide in Channeling a Genova e mercoledì 6 Marzo condivideremo un Cerchio Sacro delle Donne dove esploreremo l'archetipo della Guerriera.
Per info e prenotazioni scrivimi via mail a saracabella@gmail.com
oppure chiedimi l'amicizia su FB a https://www.facebook.com/sara.cabella

Commenti

Post popolari in questo blog

LA VOLPE: ANIMALE TOTEM

NON SPIEGARE A CHI NON VUOLE CAPIRE

IL PURO AMORE DELLA MAESTRA ASCESA LADY ROWENA