L'AMETISTA: COSA DAVVERO IMPORTA.





Il quarzo ametista.
Come per il Cristallo di rocca, gli antichi ritenevano che l’Ametista fosse acqua solidificata con il potere di impedire all’uomo di perdere la lucidità mentale anche sotto l’effetto dell’alcool.
“Amethystos” in greco significa infatti “colui che non si ubriaca“. Naturalmente si intende anche il non farsi abbindolare da furfanti o falsi profeti: è infatti questa una delle migliori pietre per la protezione psichica.
Durante il Medioevo l’Ametista era più cara del Diamante in quanto utilizzata dall’alto clero e dalla nobiltà come simbolo di potere assoluto poichè chi conosceva lo spirito poteva dominare anche la materia.
L’Ametista è anche collegata alla leggenda di Bacco ed Ametista, una ninfa dei boschi.

Ametista per 6° Chakra
€ 140,00


Secondo la mitologia greca, Bacco era perdutamente innamorato della bellissima ninfa, che corteggiava continuamente con modi po’ rudi. La giovane, per sfuggire alla corte insistente, si era rivolta a Diana, dea della caccia, che l’aveva trasformata in un cristallo purissimo. Bacco, adirato da tale scelta, per ripicca versò su Ametista una coppa di vino rosso, conferendole così la colorazione violacea che la contraddistingue, ma al contempo anche la capacità di proteggere dagli effetti del vino e dell’ubriacatura.

Lavorando a livello del 3°occhio l'ametista favorisce la capacità di vedere chiaro, la chiara visione. Prima di tutto della realtà e delle situazioni intorno a noi e poi dei sentimenti e delle emozioni, dei mondi più sottili e degli scambi energetici. Grazie a questa pietra possiamo discernere con maggiore capacità quello che è importante per noi da quello che invece non conta. Per favorire questo processo anche il quarzo rosa può aiutare.
Lavorando a livello del cuore il quarzo rosa aiuta nel contempo l'accettazione delle cose così come sono e la decisione di dove stare e dove no, dove siamo in risonanza e dove no.
Uniti questi due quarzi possono tornarci proprio utili in questo momento.

Per purificare l’Ametista vi consiglio due modi: il primo consiste nel lasciarla sotto sale grosso per un giorno intero, oppure metterla a contatto con la Terra per scaricare tutte le vibrazioni accumulate e riequilibrarsi.
In alternativa potete risciacquarla sotto acqua corrente mentre ne visualizzate la liberazione dalle energie negative accumulate. Poi asciugatela bene e lasciatela uno o più giorni all’aria aperta, meglio se non esposta direttamente ai raggi solari.

TI RICORDO che
- Mercoledì 20 Novembre ci troviamo in Meridiana a Genova con ancora il Cerchio Sacro delle Donne;
- Lunedì 25 Novembre sarò a Cuquello ( strada statale tra Novi Ligure e Tortona, provincia di Alessandria) con il Cerchio Sacro delle Donne: "Il demone interiore e l'archetipo della Strega"
- Venerdì 29 Novembre Scambio Reiki in Meridiana asd Genova

- Ricordo inoltre che sono disponibile con le sedute individuali di naturopatia e riequilibrio energetico con i cristalli, Benedizioni e Riequilibrio del Grembo femminile secondo il metodo di Miranda Gray e Channeling ( anche via mail).
Se volete iniziare a prenotare o se volete informazioni scrivetemi in chat a https://www.facebook.com/sara.cabella
oppure via mail a saracabella@gmail.com
Ti aspetto

Riproduzione consentita con citazione della fonte

Commenti

Post popolari in questo blog

LA VOLPE: ANIMALE TOTEM

NON SPIEGARE A CHI NON VUOLE CAPIRE

IL PURO AMORE DELLA MAESTRA ASCESA LADY ROWENA