LA TRIPLICE DEA E IL MISTERO DI VITA/DISTRUZIONE/RICRESCITA





La Ruota gira e a ogni tappa ci pone davanti alla sua sfida.
Nella fase Fanciulla vive la vita dei sogni e delle speranze, diventa poi feconda portando i suoi desideri nella realtà, ma a un certo punto necessita di ostacoli e di fatica per vedere tutto quello che c'è da cambiare.

Storie di Donne Selvagge Voto medio su 4 recensioni: Da non perdere
€ 8,90


E infine arriviamo al quarto volto della Madre: quello che sta dietro, nascosto.
Quello che nessuno ha il coraggio di guardare.
Anche quel volto però nasconde sempre Lei, nasconde una parte di noi.
Lei è tutte quelle cose che non avremmo mai pensato di fare, tutto quello che non volevamo vedere ma ci appartiene, quello che abbiamo sfuggito.
Erroneamente sfuggito.
Perché anche Lei è noi, in noi e per noi.
E perché senza di Lei nulla può accadere, nulla può davvero cambiare.
Senza la morte, senza la distruzione, senza l'oscurità nessuna luce davvero nuova può succedere.
Le foglie cambiano colore e splendono, ma è solo il distacco dall'albero e la caduta sulla terra a permettere nuovi germogli.
Se una foglia non cade, nessun nuovo virgulto potrà mai nascere.

Il tempo del cambio del colore è un momento di grande fatica per gli alberi.
Occorre vedere quello che è stato, quello che è, quello che non è mai stato e quello che non è più.
Ci sono monumentali querce e dolci betulle, il sorbo e il tasso, i meli e le dolci distese di viti. Lenti cambiano la linfa, virano il loro colore screziandolo di rosso e oro proprio nell'ultimo getto della loro esistenza.
Prima di morire.

La Madre che sta dietro ai volti che già conosciamo è il varco verso quell'ignoto e quell'oscurità che sono l'unica possibilità che abbiamo per poter davvero terminare quello che non va.
Per poter davvero far rinascere Vita.

Il Tao che prevede luce e buio in alternanza, con un po' di oscurità dentro alla luce e un po' di luce dentro ogni oscurità.
Con la luce a cui non può che seguire il buio e il buio a cui non può che seguire ogni luminosità, per poi ritrovarsi nuovamente nel buio.
La Ruota sacra della Madre, della Terra, della Luna e di noi stesse.
Se vogliamo restare sempre solo nella parte luminosa e conosciuta, noi impediamo a noi stesse di procedere, noi blocchiamo il flusso dell'esistenza che ha bisogno di dolcezza e asprezza, crudeltà e bontà, notte e giorno, morte e rinascita per manifestarsi ed andare avanti.
In un gioco in cui le vie del "male" sono piene di buone intenzioni e le vie del "bene" sono piene di intenzioni malvagie.

Accogliamo la vita in ogni suo aspetto, accogliamo noi stesse in ogni nostro aspetto.
Accogliamo le distruzioni inevitabili che sole possono portarci a procedere.

E che la Dea ci tenga sempre nel palmo della sua mano.

- Domenica 13 Ottobre condivideremo la Benedizione Mondiale del Grembo a Sestri Ponente ( Genova)
- Sabato 26 e domenica 27 terrò a Sestri Ponente un seminario di I  Livello Reiki
- Ricordo inoltre che sono disponibile con le sedute individuali di Riequilibrio energetico con i cristalli, Benedizioni e Riequilibrio del Grembo secondo il metodo di Miranda Gray, Channeling ( a Genova, Cuquello e via mail ) e consulti con i Tarocchi ( a Genova, Cuquello e per telefono).
Se volete iniziare a prenotare o se volete informazioni scrivetemi in chat a https://www.facebook.com/sara.cabella
oppure via mail a saracabella@gmail.com
Vi aspetto

Riproduzione consentita con citazione della fonte

Commenti

Post popolari in questo blog

LA VOLPE: ANIMALE TOTEM

NON SPIEGARE A CHI NON VUOLE CAPIRE

IL PURO AMORE DELLA MAESTRA ASCESA LADY ROWENA